News

5 Motivi per scegliere il liceo linguistico!

Scegliere la scuola da frequentare non è facile perché si è ancora troppo piccoli e perché spesso si tende più a seguire gli amici anziché le proprie passioni, anche perché si ha paura di affrontare un nuovo mondo. Scegliere un istituto o un liceo è già di per sé complicato. Poi si deve scegliere anche il ramo da intraprendere. In questa lista sono elencati 5 motivi per cui si suggerisce e si consiglia di iscriversi al Liceo Linguistico. Il tutto deve essere accompagnato dalla passione per le lingue e l'amore per lo studio. Senza la passione risulterà complicato qualsiasi ramo scolastico.

1. Le lingue sono richieste in molti lavori

In ogni lavoro ormai è richiesta la conoscenza di almeno due lingue: la propria e l'inglese. Viene sempre avvantaggiato chi ne conosce di più. Ormai la globalizzazione fa sì che la gente di tutto il mondo comunichi con chiunque senza ostacoli. Chi esce dal liceo linguistico può affrontare questo fatto in maniera più tranquilla.

2. Offre molte opportunità lavorative

Al liceo linguistico oltre a studiarsi le lingue si studiano materie come italiano, matematica e fisica che aprono il mondo a tantissimi campi lavorativi. Quindi chi pensa che il liceo linguistico sia restrittivo nel futuro si deve ricredere ampiamente. Non è solo possibile fare l'interprete, si può fare l'hostess, il ministro degli esteri, il cameriere o tutto ciò che si desidera. Non c'è alcuna restrizione se non quella di avere passione per lo studio delle lingue.

3. Aiuta ad affrontare viaggi all'estero

Chi ha fatto il liceo linguistico sa che quando viaggia riscontra pochissime difficoltà di comunicazione: viaggiare in Paesi diversi significa incontrare tantissime culture differenti. La conoscenza delle lingue aiuta ad interferire con diversi popoli e culture.

4. Le lingue sono necessarie nelle associazioni umanitarie

Chi ama far del bene e donare parte del proprio tempo ai più bisognosi sa quanto è necessario conoscere le lingue: durante gli sbarchi degli immigrati, in Africa nei Paesi più poveri, nelle conferenze internazionali, ecc. In ognuna di queste attività serve conoscere almeno il francese e l'inglese. Quindi il liceo linguistico aiuta molto.

5. Chi studia lingue ha la mente aperta

Chi studia al liceo linguistico ha la mente aperta ed affronta diversamente la vita, questo accade perché si studiano, oltre alle varie grammatiche, anche la letteratura, gli usi ed i costumi di paesi più o meno vicini. Tutto questo può far bene anche nel futuro e nel campo lavorativo. Dà un incentivo per la via lavorativa e in ogni cosa che si affronta quotidianamente. Inoltre apre la mente anche sui comportamenti di individui di terre lontane.

Presso il Liceo Linguistico “C. Brescia”, si studiano tre lingue straniere già dal primo anno: l’inglese, il francese o, a scelta, il tedesco e lo spagnolo.
Le prime due, dato il congruo numero di ore settimanali, prevedono lo studio della lingua, della civiltà e della letteratura, mentre la terza prevede lo studio della lingua e della civiltà. Tutto ciò consente un immediato e proficuo inserimento nel mondo del lavoro. Non viene soffocato lo studio di altre discipline, tali da permettere agli alunni l’iscrizione a tutte le facoltà universitarie.

Viene riconosciuto a questa scuola l’impegno di assolvere alla funzione educativa ad essa demandata, mettendo in campo le energie di cui può disporre ed adoperandosi in uno sforzo di ammodernamento della propria fisionomia, al fine di venire incontro alle esigenze culturali e formative della realtà giovanile; ne consegue un sereno e collaborativo rapporto tra scuola e famiglia.
Gli allievi che la frequentano, al di là degli effettivi risultati connessi alle capacità individuali, si mostrano per lo più impegnati a recepire, nel migliore dei modi, il progetto formativo che la scuola mette in atto.